http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
Cerca Hotel e Agriturismo
1  Camera  2  Adulti  0  Bambini
OK
Festa Di Santa Fermina, Patrona Della Città Di Amelia - 2011

Festa di Santa Fermina, Patrona della città di Amelia - 2011

Amelia il 24/11/2011
Tipo di evento:
  • Feste religiose

Telefono: (+39) 0744 981453

www.comune.amelia.tr.it  

Descrizione

Santa Fermina naque a Roma nel nel 272 d.c, figlia di Calpurnio Pisone, prefetto della Città Eterna. Convertitasi al cristianesimo giovanissima, a 15 anni dovette fuggire per scampare alla persecuzione dei cristiani da parte degli imperatori Diocleziano e Massimiano. Si imbarcò lungo il Tevere per arrivare a Centumcellae (l'odierna Civitavecchia). Durante la navigazione si imbattè in una violentissima tempesta, e leggenda vuole che fu lei, inginocchiandosi e pregando Dio, a calmarla. I marinai che assistettero al prodigio la dichiarano subito santa, protettrice dei naviganti. E Patrona di Civitavecchia.

A Centumcellae rimase due anni in una grotta, che porta il suo nome (dove oggi sorge Forte Michelangelo), e predicò il Vangelo nel porto.
Rimessasi in viaggio, arrivò ad Amelia (TR), precisamente in località Luchiano, dove fu sopresa dalla persecuzione e martirizzata. La sua fede fu così incrollabile che convertì uno dei suo carnefici, Olimpiade, che diventerà anche lui Patrono di Amelia. Morì il 24 Novembre del 304, ed i suoi resti vennero prima seppelliti in gran segreto dai cristiani di Amelia, poi ritrovati nell'870 e deposti nella Cattedrale tra i colli amerini. Il 28 Aprile del 1647 il Vescovo di Amelia donò alcune reliquie alla Chiesa Cattedrale di Civitavecchia, e da allora nel porto laziale viene festeggiata questo giorno ogni anno.

Ancora oggi, grazie a Fermina, Amelia e Civitavecchia sono gemellate, ed ogni anno, tramite le staffette podistiche di S. Fermina, di 107 Km, Amelia - Civitavecchia (28 Aprile) e Civitavecchia - Amelia (24 Novembre), si "scambiano" la fiaccola che accenderà i ceri votivi.

La solenne cerimonia de la "Pesatura ed offerta dei ceri alla Santa" inizierà alle 17 presso la Cattedrale, seguendo gli antichi statuti del XIV secolo: i Sindaci dei Comuni dell'antica Diocesi offriranno ceri di tante once quanti sono i "fochi", cioè le famiglie dei loro Castelli; Corteo Storico in abiti trecenteschi; i podisti della 21a staffetta Civitavecchia - Amelia di S. Fermina saranno accolti e scortati da Orte con mezzi d'epoca.