http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
Cerca Hotel e Agriturismo
1  Camera  2  Adulti  0  Bambini
OK
Eremo Delle Carceri

Eremo delle Carceri

Tipologia:
  • Religione e Spiritualità
Assisi

Descrizione

L'Umbria e soprattutto Assisi sono profondamente legate alla vita di San Francesco, patrono d'Italia, cui proprio la città umbra diede i natali. Assisi è caratterizzata da una particolare atmosfera di spiritualità, oltre che dalla bellezza del borgo e della Basilica consacrata al santo.

Ci sono però altri luoghi legati alla vita di San Francesco altrettanto degni di nota, dove ritrovare e dedicarsi al proprio benessere interiore, alla meditazione, all'armonia con il mondo che ci circonda: uno di questi è il magnifico Eremo delle Carceri.

In questo sito alla porte di Assisi, San Francesco e i suoi seguaci si ritrovavano proprio per pregare e meditare, circondati dal silenzio e dalla spiritualità della natura.

 >>Vuoi visitare Assisi? Consulta ora le offerte dei migliori hotel a Assisi

 

San Francesco e l'Eremo delle Carceri

L'Eremo delle Carceri sorge a 4 chilometri circa dal centro di Assisi, a 791 metri di altitudine sulle pendici del Monte Subasio. Il luogo si trova in prossimità di alcune grotte naturali, frequentate da eremiti già in antica età paleocristiana, situate all'interno di uno splendido bosco di lecci secolari dove ancora oggi i pellegrini si ritirano in contemplazione.

In origine, l'Eremo fu donato dal comune di Assisi ai monaci benedettini, i quali a loro volta lo cedettero a San Francesco d'Assisi per farne un luogo dove chiudersi in meditazione. Lo stesso appellativo "delle Carceri" deriva dal modo di dire "se carcerare" che un tempo indicava quella forma di segregazione volontaria grazie alla quale, nel silenzio e nella preghiera, ci si rivolgeva e si accoglieva Dio dentro di sé.

Nel 1400,  grazie all'opera di San Bernardino, l'antica e primitiva cappella preesistente così come un piccolo convento sono stati inglobati nella Chiesa di Santa Maria delle Carceri. Oggi il Santuario ospita cinque frati minori, che custodiscono il luogo e accolgono i tanti pellegrini che giungono qui per pregare o visitare il sito.

>> Vuoi visitare la città della pace e scoprire i luoghi di San Francesco? Consulta ora le offerte dei migliori agriturismi a Assisi

 

Visitare l'Eremo delle Carceri

Provenendo da Assisi, per giungere all'Eremo occorre percorrere la strada che risale il Monte Subasio, proseguendo per un acciottolato fino ad una volta in muratura. Una volta oltrepassata, si trova allora il Chiostrino dei Frati, una terrazza di forma triangolare che si affaccia a strapiombo proprio sul fosso delle Carceri.

Alle estremità del Chiostro si trovano le porte che conducono al refettorio e alla Chiesa di Santa Maria delle Carceri; al piano superiore del refettorio, vi sono le celle dei frati.

Dal convento è possibile scendere una ripida scalinata che conduce alla Grotta di San Francesco, all'interno di un bosco di faggi. Dal sentiero antistante si dipanano le grotte dei primi compagni di Francesco: Leone, Antonio da Stroncone, Bernardo di Quintavalle, Egidio, Silvestro e Andra da Spello.

>> Se hai deciso di vedere Assisi e scoprire i luoghi di San Francesco ti consigliamo di contattare ora gli agriturismi a Assisi