http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
rsz_331_foto_fiorita_2

La Fiorita: La Fioritura di Castelluccio di Norcia

Castelluccio di Norcia è più di un semplice piccolo borgo umbro. Castelluccio è un'emozione, un luogo magico dove uomo e natura si fondono e ritrovano la loro armonia.

La cornice in cui il borgo è incastonato parla da se': Castelluccio di Norcia si trova nel cuore della Valnerina e all'interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. E' situato a quota 1452 metri ed a pochi chilometri (circa 28) dalla celebre e suggestiva Norcia, in cima ad una piccola collina al centro di un vasto altopiano.

 

La Piana di Castelluccio

La vista spazia lungo le tre piane in cui si divide questa distesa: Pian Grande, Pian Piccolo e Pian Perduto, per un totale di 15 km² di altopiano circondati dai Monti Sibillini e dominati dall'imponente Monte Vettore, con i suoi 2476 m di altezza.

Per diverse settimane tra Maggio e Luglio di ogni anno, la monotonia cromatica del pascolo viene spezzata da un mosaico incredibile di colori, capace di riempire gli occhi e il cuore.

>> Regalati una visita alla Piana Castelluccio nel periodo della fioritura, vivi uno degli spettacoli più belli in natura! Consulta ora le offerte dei migliori hotel e agriturismi in Valnerina

 

La Piana durante la Fiorita di Castelluccio

Se Castelluccio e la sua piana sono uno spettacolo affascinante in ogni momenti dell'anno, è durante il periodo della fioritura che una visita in questo luogo incontaminato è davvero d'obbligo!

Tra la fine di Maggio ed i primi giorni di Luglio di ogni anno, infatti, la piana cambia volto e si trasforma in un tripudio di sfumature variopinte, grazie a quello spettacolo della natura (mai caso fu più appropriato per tale locuzione idiomatica, ndr) chiamato "La Fiorita" di Castelluccio di Norcia.

Migliaia di fiori sbocciano e le tre piane esplodono di colori, con tonalità che vanno dal giallo ocra al rosso, dal viola al bianco. Si possono ammirare lenticchie (caratteristiche e coltivate a Castelluccio, di cui costituiscono uno dei prodotti più tipici), genzianelle, papaveri, narcisi, violette, asfodeli, viola Eugeniae, trifogli, acetoselle e molte altre ancora.

E se la flora è tanto spettacolare, la fauna non è da meno: mentre passeggiate in questo "mosaico naturale", chissà che non riusciate ad avvistare qualche gazzella o capriolo... 

>> Ammira in prima persona la Fiorita, immergendoti in questo spettacolo della natura! Trova l'hotel o l'agriturismo perfetto per te

 

Quando vedere la Fiorita di Castelluccio

 

Il periodo indicato per la Fiorita di Castelluccio

Nonostante la Festa della Fiorita cada ogni anno nella terza e nell'ultima domenica di Giugno, non c'è un periodo migliore o peggiore per assistere alla fioritura. E neanche un climax. Tutto dipende dall'andamento climatico della stagione, in base al quale sarà possibile trovare più o meno specie, più o meno colori.

Lo sviluppo e l'andamento della fiorita sono affidati a molti fattori: da quanto ha piovuto nei periodi invernale e primaverile; dal periodo di esposizione al sole; dal periodo della semina, soprattutto della lenticchia. Senza dimenticare che ogni specie floreale ha un diverso momento per sbocciare.

Rivivere le Fiorite degli anni passati

Nel sito ufficiale di Castelluccio di Norcia, è possibile rivivere le fioriture degli anni passati attraverso delle magnifiche gallerie fotografiche, che testimoniano il monitoraggio dell'evento anno per anno, con foto per ogni settimana del periodo interessato: clicca qui per ammirarle.

Per maggiori informazioni, puoi rivolgerti a:

  • Ufficio Informazioni Norcia Tel. 0743.828173;
  • Pro-Loco Castelluccio cell. 3386267022.

Trekking alla Piana di Castelluccio

Inoltre, per i più attivi, una gita a Castelluccio può regalare molto: Castelluccio è unanimemente riconosciuta come la patria degli sport all'aperto. Negli anni il piccolo borgo tra Umbria e Marche è divenuto il punto di riferimento per chi ama l'escursionismo, il parapendio, mountain bike, tiro con l'arco, ma anche passeggiate a cavallo e trekking a dorso d'asino!


 

La Rinascita dopo il sisma: la strada per Castelluccio di Norcia

Aggiornamento Giugno 2018: è possibile raggiungere la piana di Castelluccio sia da Arquata del Tronto sia da Norcia, dove la strada è stata completamente riaperta al traffico. Si stanno ultimando i lavori di ripristino che permetteranno a breve di eliminare alcuni tratti di senso alternato e l'attuale fascia oraria di chiusura notturna (dalle 21:30 alle 5). L'unico tratto ancora chiuso del tutto è quello verso Castelsantangelo sul Nera.

Nella piazzetta antistante il borgo, tutt'ora inagibile, troverete inoltre punti di ristoro e stand itineranti dove assaggiare e acquistare le prelibatezze dei produttori locali, sostenendoli una volta di più per il loro coraggio e la loro determinazione.

 

Buona visita alla Fiorita di Castelluccio da tutto lo staff!