Castiglione del Lago

▌ Alla scoperta di Castiglione del Lago

#BELLAUMBRIA

{„translation“:[{„lang“:“it“,“content“:“Castiglione del Lago è uno dei borghi più belli del Trasimeno, situato sulle rive occidentali del Lago, il cui territorio confina direttamente con la Toscana. L’area del location, infatti, è delimitata a ovest da una serie di rilievi collinari che segnano appunto il confine con la Toscana e con la bellissima Val di Chiana.

Del territorio del location di Castiglione del Lago fa parte anche la splendida Isola Polvese, la più grande delle tre isole del Trasimeno. Da qui, partono comunque i traghetti per l’Isola Maggiore, mentre quelli per raggiungere la Polvese partono principalmente da San Feliciano.

Il borgo di Castiglione del Lago si è sviluppato su di un promontorio di roccia calcarea proteso verso il lago, che in origine costituiva la quarta isola del Trasimeno stesso. In seguito all’abbassamento del livello delle acque, la striscia d’acqua che separava l’area dalla terraferma è stata riempita e nella zona si è creata una fertile pianura alluvionale. Man mano che l’area assumeva l’attuale configurazione, i primi ad abitarla furono con tutta probabilità gli Etruschi, come suggeriscono vari resti venuti alla luce nella zona, seguiti poi dagli insediamenti romani.

Il nucleo originario della città di Castiglione del Lago è chiaramente di origine romana, come dimostra la struttura urbanistica: tra strade parallele, i decumani, che tagliano in senso longitudinale il paese.

Castiglione del Lago si è trovato in un’importante area strategica del passato, lungo l’asse di comunicazione che univa le città di Orvieto, Chiusi e Arezzo. Per questo il controllo del borgo e del suo territorio fu conteso fin da epoche antichissime, portando alla costruzione di numerose fortificazioni.

Lo stesso nome della cittadina deriva dal latino Castellum Leonis (Castello del Leone, con probabile riferimento a quella che fu la fortificazione che originò l’attuale rocca), poi volgarizzato in Castellioni e preso a simbolo nello stemma della famiglia che vi dominava.

L’attuale Rocca del Leone è uno degli edifici di maggiore fascino di Castiglione, con la sua possente struttura e le mura alla guelfa, le quattro torri e l’imponente mastio di ben 30 metri d’altezza. La Rocca costituisce infatti uno dei più alti esempi di fortificazione e architettura militare in Umbria, senza contare il magnifico panorama sul lago che offre.

Dopo un periodo di relativa stabilità nel XIII secolo, sotto il regno di Federico II, Castiglione del Lago passò sotto il dominio di Perugia e poi dello Stato della Chiesa. In quest’epoca emersero a controllo del feudo la Famiglia Baglioni prima e quella della Famiglia Della Corgna dopo, con la figura in particolare del celebre Ascanio della Corgna. A lui sono dedicati numerosi affreschi nelle bellissme sale del Palazzo Della Corgna, che insieme alla Rocca forma un unico complesso museale.

Una visita a Castiglione del Lago e all’Isola Polvese non può mancare in una vacanza o un’escursione al Lago Trasimeno.

Segui i nostri suggerimenti per scoprire tutto quello che di più bello puoi vedere…

… e vivi il Trasimeno!

„},{„lang“:“en“,“content“:“Castiglione del Lago has been constructed on a limestone cliff cape on the east side of the Trasimeno Lake. Etrurians were probably the first to occupy this area, as confirmed by the findings of tombs in the area.

After the Roman occupation, the village belonged respectively to the marquis of Tuscany, to the abbey of S.Germano from Campoleone, to Perugia, to the Duke Della Corgna until 1647, again to the grand-duke of Tuscany and, in the XVIII century to the Papal State. Inside the urban center, the middle age town walls, the Town hall and the palace of Della Corgna Dukes are still well preserved. The latter, probably a remake of a preexisting structure realized by the Vignola or the Alessi, has frescoes of mithological topic painted by Giovanni Antonio Pandolfi and Salvio Salvini. The most fascinating building of all the village is without any doubt the castle which, with its four towers
, represents one of the most remarkable examples of military art in Umbria.

„},{„lang“:“es“,“content“:“Castiglione del Lago has been constructed on a limestone cliff cape on the east side of the Trasimeno Lake. Etrurians were probably the first to occupy this area, as confirmed by the findings of tombs in the area.

After the Roman occupation, the village belonged respectively to the marquis of Tuscany, to the abbey of S.Germano from Campoleone, to Perugia, to the Duke Della Corgna until 1647, again to the grand-duke of Tuscany and, in the XVIII century to the Papal State. Inside the urban center, the middle age town walls, the Town hall and the palace of Della Corgna Dukes are still well preserved. The latter, probably a remake of a preexisting structure realized by the Vignola or the Alessi, has frescoes of mithological topic painted by Giovanni Antonio Pandolfi and Salvio Salvini. The most fascinating building of all the village is without any doubt the castle which, with its four towers, represents one of the most remarkable examples of military art in Umbria.

 

„},{„lang“:“de“,“content“:“Castiglione del Lago has been constructed on a limestone cliff cape on the east side of the Trasimeno Lake. Etrurians were probably the first to occupy this area, as confirmed by the findings of tombs in the area.

After the Roman occupation, the village belonged respectively to the marquis of Tuscany, to the abbey of S.Germano from Campoleone, to Perugia, to the Duke Della Corgna until 1647, again to the grand-duke of Tuscany and, in the XVIII century to the Papal State. Inside the urban center, the middle age town walls, the Town hall and the palace of Della Corgna Dukes are still well preserved. The latter, probably a remake of a preexisting structure realized by the Vignola or the Alessi, has frescoes of mithological topic painted by Giovanni Antonio Pandolfi and Salvio Salvini. The most fascinating building of all the village is without any doubt the castle which, with its four towers, represents one of the most remarkable examples of military art in Umbria.

 

„},{„lang“:“fr“,“content“:“Castiglione del Lago a été construite sur un promontoire de roche calcaire sur les rives orientales du Lac Trasimeno. Les premiers à occuper cette zone furent probablement les étrusques, comme semblent le suggérer les restes de tombes qui sont apparus à la lumière dans cette zone.

Depuis l’occupation romaine, le village appartint selon les époques au Marquis de Toscane, à l’abbaye de San Germano di Campoleone, à Pérouse, au Duché de la famille Della Corgna jusqu’en 1647 où il revint de nouveau entre les mains du Grand Duc de Toscane et, au XVIII ème siècle où il passa à l’Etat Pontifical. A l’intérieur de l’habitat sont dans un excellent état de conservation la couronne de mur médiévale ainsi que le Palais de la Commune et le Palais Ducal des Della Corgna. Ce dernier, probablement un revêtement d’une structure préexistante oeuvre de Vignola ou de l’Alessi, accueille des fresques à thème mythologique de Giovanni Antonio Pandolfi et du florentin Salvio Salvini.

L’édifice le plus fascinant de tout le village est cependant, sans aucun doute, le château qui, entouré d’une imposant structure murale avec quatre tours et une haute saillie, représente l’un des plus beaux exemples d’art militaire en Ombrie.

 

„}]}

Accoglienza e ristorazione

Accoglienza e ristorazione

Struttura ricettiva

Attività

Cerchi qualcosa in particolare? Trovalo qui

Cerca

▌ da visitare nei dintorni

Mappa della città