http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
Cerca Hotel e Agriturismo
1  Camera  2  Adulti  0  Bambini
OK
Palazzo Ducale

Palazzo Ducale

Tipologia:
  • Storia e Archeologia
Indirizzo: Via Ducale - Gubbio
Telefono: (+39) 075 9275872

Descrizione

Il Palazzo Ducale di Gubbio fronteggia il Duomo e rappresenta l'unico esempio di arte e architettura rinascimentale della cittadina, conosciuta per il suo stile gotico  medievale dominante.

Costruito dopo il 1470 in seguito alla venuta di Federico di Montefeltro, è dichiaratamente espressione di un modello di vita che si ispira alla civiltà umanistica.

E' possibile visitare gli ambienti del palazzo con biglietto d'ingresso al Museo civico allestito al suo interno. Si accede attraverso il cortile d’Onore e la visita include una sezione permanente e degli spazi dedicati a mostre temporanee.

>> Ci sono offerte  in scadenza per hotel nella zona di Gubbio! Consultale subito

 

Storia e curiosità del Palazzo Ducale di Gubbio

Laurana lavorò sotto Federico dal 1467 al 1472 cosicché il monogramma FD (Federicus Dux), che può essere letto in vari punti del palazzo, è posteriore al 1474, quando Montefeltro fu nominato Duca, sembra suggerire che il palazzo fu costruito quando l'architetto dalmata era già alla corte di Napoli.

Si può pensare, tuttavia, che Francesco di Giorgio Martini, l'altro grande architetto che lavorò per Federico e la cui presenza a Gubbio in quel periodo era certa, mise in pratica e completò il progetto già impostato e abbozzato da Laurana. Molto interessante è il cortile interno che ricorda, con dimensioni ridotte, i palazzi ed i cortili di Urbino; sicuramente quando l'edificio fu consegnato doveva essere splendido per gli ornamenti e gli accessori rinascimentali.

Lo "studiolo" del duca, oggi al Metropilitan Museum di New York, era di pannelli lignei riccamente intarsiati e copriva le pareti sino a m. 2,68; oggi si possono ancora osservare le bellissime tarsie del portone, il soffitto a cassettoni, il camino in pietra serena e le formelle in laterizio delle tettoie del palazzo. Il Palazzo oggi e di proprietà della Sovrintendenza dei beni culturali ed è adibito a museo e luogo di mostre.

Piccoli ornamenti che solleticheranno il vostro interesse sono sicuramente i due armadi lignei secenteschi, oppure alcuni dettagli come i battenti di portone intarsiati ed abbelliti con stemmi dei Montefeltro che si notano pure su raffinate ante di finestre, oppure la serie di angeli musicanti.

 >> Se hai deciso di visitare Gubbio ti consigliamo di contattare ora gli agriturismi nelle sue vicinanze