http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
Cerca Hotel e Agriturismo
1  Camera  2  Adulti  0  Bambini
OK
Cattedrale Di San Rufino

Cattedrale di San Rufino

Tipologia:
  • Religione e Spiritualità
Indirizzo: Piazza San Rufino, 3 - Assisi
Telefono: (+39) 075 812283 ‎

Descrizione

La Cattadrale di San Rufino è una delle chiese sacre più importanti di Assisi, oltre che una testimonianza architettonica e artistica di grande valore. La facciata, in particolare, è uno degli esempi più significativi e belli dell'arte romanica di scuola umbra, con i suoi rosoni e le elaborate decorazioni.

La Cattedrale sorge in fondo all'omonima piazza di forma rettangolare, ergendosi in tutta la sua imponenza. Essa venne costruita su di una terrazza di epoca romana che forse costituiva proprio l'antico foro romano della città di Assisi.

 

San Rufino, bellezze e dettagli artistici

Come risulta dai caratteri gotici di una lapide, murata sulla parete di fondo della navata destra, fu dato inizio alla costruzione della Cattedrale di San Rufino nell'anno 1140. L'attribuzione diretta è per l'architetto Giovanni da Gubbio.

La Chiesa destinata a raccogliere le spoglie del Vescovo Martire San Rufino, che predicò il Vangelo in Assisi nella prima metà del III secolo. Si tratta in ordine di tempo del terzo luogo sacro dedicato al santo, dopo il piccolo sacello del V secolo e la Chiesa d'Ugone del XI secolo.

 

La magnifica Facciata della Chiesa

La facciata rappresenta uno splendido esempio di stile romanico-umbro. E' divisa verticalmente in tre parti da lesene, corrispondenti alle tre navate interne; orizzontalmente in tre zone delimitate da cornici dai tipici archi romanici.

Nella fascia inferiore, divisa in tre riquadri, si aprono tre portali ad arco con leoni e grifi stilofori. Il campanile è degno coronamento della facciata, è costruito su una robusta fondazione romana, costituita da enormi blocchi in travertino. Il campanile faceva già parte della Chiesa d'Ugone, ma era posto più basso.

La parte superiore alla cornice a conci squadrati, fu costruita contemporaneamente alla facciata, ed è con essa in perfetta armonia. Le bifore della cella campanaria, sovrastano quattro ordini d'archetti ciechi destinati a dare maggiore slancio alla struttura architettonica.

 

All'interno di San Rufino: la cripta

L'interno della Cattadrale presenta la tipica struttura a tre navate divise da pilastri, con l'abside e l'altare centrale. Da una piccola apertura adiacente al Battistero, è possibile scendere le scale che conducono alla Cripta di San Rufino, in parte adiacente alle antiche strutture romane sopra alle quali fu costruita la chiesa.

La cripta si presenta come una vera e propria chiesa sotterranea, con una forma a croce greca divisa in tre navate e un'abside con volte a crociera. Colonne e rispettivi capitelli che si trovano in questi ambienti sono anch'essi sicuramente di origine romana. Qui si trova anche il primo sarcofago di San Rufino, utilizzato per seppellirne il corpo dopo il martirio dle 238 d.C.

 

Il Museo Diocesano di San Rufino

In quest'area si aprono altri suggestivi ambienti che costituiscono il Museo Diocesano di San Rufino, di cui fa parte la stessa cripta. Troviamo infatti un chiostro del XI secolo con al centro un pozzo di origine romana, un lapidario e varie sale con reperti di particolare interesse storico-artistico, tra le quali citiamo:

  • Un fronte di un sarcofago romano risalente al II sec. D.C.;
  • Affreschi raffiguranti varie scene della vita di Gesù eseguiti dal Maestro della Santa Chiara (fine XIII secolo), Puccio Capanna (1334), Matteo da Gualdo (1475 circa);
  • Lo stendardo processionale della Confraternita di San Francesco e San Leonardo del 1378 e altri stendardi di epoche successive
  • Il Polittico di San Rufino  del 1462, opera di Niccolò Alunno;
  • La Collezione Perkins composta da 32 opere di maestri italiani fra i quali si annoverano Giovanni Boccati, Jacopo della Quercia, Filippo Lippi, Francesco di Giorgio Martini e Giovanni Santi.
Il museo è aperto tutto l'anno nei seguenti orari:

16 marzo - 15 ottobre ore 10.00-13.00 / 15.00-18.00
16 ottobre - 15 marzo ore 10.00-13.00 / 14.30-17.30

 

Cattedrale di San Rufino, orari d'apertura

La Cattedrale è visitabile tutti i giorni, nei seguenti orari:

orario solare giornaliero:
08.00 - 13.00 e 14.00 - 18.00
orario legale giornaliero:
8.00 - 13.00 e 15.00 - 19.00
(Durante la Settimana Santa, orari continuato 07.00 - 19.00)

Per ulteriori informazioni è possibile contattare lo 075816016

Puoi inoltre approfondire i luoghi simbolo e gli itinerari consigliati ad Assisi nel nostro articolo su Cosa Vedere ad Assisi in un giorno

 

Bella Umbria ringrazia il Sig. Massimo Eugenio Micanti, del Centro Restauro Terni, per la collaborazione nella realizzazione di questo articolo.

 

Offerte