http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
Ponte 25 Aprile Umbria

Ponte 25 aprile Umbria

Il 25 aprile, Anniversario della Liberazione d'Italia nota anche come Festa della Liberazione, è una ricorrenza con una forte connotazione culturale e politica ma è anche uno dei primi giorni festivi della primavera. E' dunque l'ideale per approfittare di qualche giorno di “ponte” e per organizzare una breve vacanza o una gita fuori porta.

Il Ponte del 25 Aprile in Umbria è spesso caratterizzato da giornate soleggiate e da un clima mite, che fanno da anticamera ali mesi più caldi dell'anno.

In questo periodo la natura inizia il suo ciclo di risveglio, e si manifesta in tutta la sua bellezza con la nascita di fiori, piante ed erbe di vario genere.

 

>> Ci sono tante offerte in scadenza per hotel, b&b e agriturismi in Umbria! Clicca qui per scoprirle tutte

 

In Umbria questo è il periodo dell' “andar per erbe”, vale a dire alla ricerca di erbe spontanee, rustiche e campestri. Si tratta di erbe commestibili molto utilizzate nelle ricette tipiche popolari, sopratutto ad esempio per piatti come frittate, insalate e paste fatte in casa.

Vista la vasta tradizione che ruota intorno alle erbe di campo, ogni zona e spesso ogni singolo paese ha le proprie usanze, le proprie ricette e soprattutto una specifica nomenclatura per quanto riguarda le erbe. Tra le “varietà” più amate ed apprezzate ci sono la pimpinella, la vitabbia, i caccialepre, i crispigni, i raponzoli. Ultimi ma non ultimi poi gli asparagi, molto utilizzati in tutte le zone dell'Umbria e cucinati in ogni modo, sia lessati, che stufati che addirittura crudi.

 

A volte la raccolta delle erbe diventa anche un modo per fare una passeggiata all'aria aperta e iniziare a respirare l'aria primaverile. In molte zone dell'Umbria questo è anche il periodo delle prime sagre estive in cui si fanno le prove generali per i “mesi caldi” delle manifestazioni gastronomiche umbre.

Per gli amanti del trekking questo è il periodo giusto per organizzare delle gite fuori porta, magari al lago (Trasimeno o Piediluco, a seconda dei vostri gusti) o anche nei bellissimi borghi che l'Umbria offre dove tra mercatini tipici e vicoli suggestivi potete scoprire il fascino di questa regione.

Come ogni gita o escursione che si rispetti, non può mancare il cibo! Niente di meglio allora che un pic-nic organizzato all'aperto, rigorosamente a base di prodotti tipici e genuini della tradizione umbra.