http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
Cerca Hotel e Agriturismo
1  Camera  2  Adulti  0  Bambini
OK
Città Della Domenica

Città della Domenica

Tipologia:
  • Natura e Ambiente
Indirizzo: Via Col di Tenda - Perugia
Telefono: +39 075 5054941

Descrizione

La Città della Domenica è il primo Family Park d'Italia, dedicato al divertimento di grandi e piccoli tra natura, attrazioni e spettacoli. Il Parco si sviluppa in un'area naturale di circa 45 ettari situata appena fuori da Perugia, su di un'area collinare che offre un magnifico panorama sulla città.

La visita al parco alterna momenti di immersione totale nella natura, sia lungo sentieri ed itinerari faunistici sia nell'area della Fattoria Didattica, con gli scenari a tema in cui sono ricostruite le ambientazioni di alcune delle fiabe italiane più belle e conosciute. Passeggiando tra il Villaggio di Pinocchio oppure il Castello della Bella Addormentata, da non perdere sono inoltre gli spettacoli a tema che animano e scandiscono le giornate del parco. 

Conosciamo allora Città della Domenica più da vicino!

In questo articolo troverai alcune curiosità sulla storia del parco, per poi passare a tutte le informazioni sui giochi, sulle attrazioni, sugli spettacoli del parco ed infine sui servizi come il ristorante e sugli orari d'apertura.

 

Storia di Città della Domenica di Perugia: primo parco divertimenti tematico d'Italia 

La Città della Domenica venne inaugurata nel 1963 su iniziativa dell'imprenditore Mario Spagnoli, figlio della nota Luisa Spagnoli cui si devono sia l'omonimo marco di abbigliamento sia la creazione del cioccolatino Bacio Perugina. Rappresentò per l'epoca un parco tematico di dimensioni notevoli, tanto da guadagnarsi il nominativo di Disneyland d'Italia, oltre che il primo in assoluto tra i cosiddetti parchi tematici grazie alla diversificata offerta proposta ai visitatori. Percorsi nella natura, vari edifici riconducibili alle fiabe più note, un trenino per godere di una vista panoramica tutta intorno al parco e un ristorante panoramico... riunire tutto questo in un solo parco divertimenti rappresentò una grandissima novità per gli anni '60, quando ancora i parchi di questo tipo non erano affatto diffusi come oggi. 

La Città della Domenica si distinse fin dall'inizio anche per l'impronta a dimensione di famiglia e per la stretta unione con il territorio in cui sorgeva. Il Parco si sviluppa infatti in una zona collinare alle porte della città di Perugia, alternando alla fitta vegetazione le costruzioni fiabesche e gli scenari più particolari.

Negli anni successivi, soprattutto a partire dalla fine degli anni '70 con la gestione della figlia Mariella Spagnoli subentrata al padre, il parco si è distinto per la volontà di offrire proposte didattiche sempre più varie e di rivolgersi alla conservazione di specie animali. In questo senso sono stati inseriti laboratori didattici per bambini e ci si è adoperati per favorire il ripopolamento faunistico dell'area. Oltre alle specie animali allo stato brado, come daini, mufloni e pavoni, il parco ha collaborato con l'Università degli Studi di Perugia per rinsanguare il cosiddetto Asinello Bianco dell'Asinara, salvato dall'estinzione anche grazie all'impegno del parco e che ne è poi diventata mascotte ufficiale.

Negli anni '90 si è proseguito su questa strada arricchendo l'offerta del Parco con un Rettilario allestito in uno spazio antistante l'ingresso. In habitat ideali accuratamente ricreati, il Rettilario ospita varie specie di alligatori, coccodrilli e serpenti giganti.

Città della Domenica ha di recente festeggiato i 50 anni di apertura, in occasione dei quali sono stati effettuati vari interventi di restauro e sono state introdotte nuove attrazioni. Inoltre, è stata inaugurata nella Sala delle Esposizioni all'ingresso, una mostra speciale dedicata proprio alla storia del Parco che raccoglie aneddoti, ricordi e fotografie d'epoca.

 

Città della Domenica: giochi per bambini e attrazioni

Più che un parco divertimenti vero e proprio, il punto forte di Città della Domenica è la sua vocazione di parco faunistico, ideale per trascorrere una giornata veramente a contatto con la natura. Visitare il parco significa passeggiare in un bosco incantato popolato da animali e personaggi delle fiabe.

I vari giochi presenti sono dislocati in varie aree del parco, sempre immersi nella natura e raggiungibili anche per mezzo del suggestivo Trenino che attraversa il parco, per esplorarlo in tutta tranquillità. Tra i più particolari segnaliamo:

  • Il Cavallo di Troia, il famoso cavallo della mitologia
  • Il Labirinto in legno in cui addentrarsi per vivere un'avventura unica, e il Ponte Matto di corda da attraversare tutto d'un fiato
  • Il Missile Lunare, tra i punti più alti e panoramici del parco, in cui salire nella scala a chiocciola interna per sentirsi dei veri astronauri
  • Sala Giochi, Scivoli, Go Kart e Mini Motoscafi nel laghetto del parco 

Come già accennato, le scenografie che ricreano le ambientazioni delle più belle fiabe italiane permetteranno ai più piccoli di rivivere le loro storie preferite e ai più grandi di tornare bambini per un giorno insieme a loro! Nel parco incontrerete:

  • Il Villaggio di Pinocchio
  • La Casa della Nonna di Cappuccetto Rosso
  • La Casetta di Biancaneve e dei Sette Nani
  • Il Castello della Bella Addormentata
  • La Torre di Merlino

 

Spettacoli e Animazione all'interno del parco

Vivete con i vostri bambini l'emozione di tornare indietro nel tempo in un antico Villaggio Medievale oppure di entrare nel Far West mettendo piede in un vero e proprio fortino chiamato Fort Apache, tra l'accampamento dei cow boy e le tende delle tribù indiane. All'ingresso, non dimenticate di prendere con voi il programma degli spettacoli giornalieri del parco!

In occasione di giornate festive particolari, il parco ospita inoltre lo speciale Experience Falconery, spettacolo di falconeria davvero suggestivo.

 

Il Rettilario di Città della Domenica

L'edifico che ospita il Rettilario si trova appena al di fuori del Parco, proprio al suo ingresso, ed è visitabile anche a prescindere da quest'ultimo. Si tratta di due piani che ospitano coccodrilli, serpenti, ragni ma anche resti fossili di dinosauri e animali preistorici. Poiché è stato ricreato un habitat ideale per queste particolari specie, segnaliamo che all'interno del Rettilario è molto caldo ed umido. E' infine necessario mantenere il silenzio per non disturbare i rettili.

 

Ristorante, orari e info utili per Città della Domenica

Il Parco di Città della Domenica dispone di aree di ristoro attrezzate con tavoli e gazebi e di molto spazio verde di cui è possibile approfittare per un pic nic in famiglia, ideale per vivere appieno l'atmosfera del parco. E' inoltre presente un bar per panini o spuntini, e un ristorante/pizzeria self service dove è possibile mangiare gustando la cucina tipica locale. 

Per conoscere gli orari di apertura della Stagione 2018 del Parco, puoi controllare giorni e orari nella tabella qui sotto:

Il Rettilario è aperto nel pomeriggio con un sovrapprezzo di € 3,50 per chi ha già il biglietto del parco.

Il prezzo del biglietto per il Parco è gratuito per bambini al di sotto dei 0,70 cm di altezza.

 

>>Vuoi visitare il Parco 'Città della Domenica'? Contatta ora i migliori agriturismi di Perugia e scopri le offerte!

 

Offerte