http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
Torre Strozzi

Torre Strozzi

Tipologia:
  • Musei e Gallerie d'Arte
Indirizzo: Strada della Parlesca, Solfagnano - Perugia
Telefono: (+39) 075 604377
torrestrozzi.it  
torrestrozzi@gmail.com

Descrizione

Torre Strozzi, situata a Perugia in Strada della Perlasca, è oggi un contenitore espositivo, uno vero e proprio spazio dedicato dove storia, arte contemporanea e natura si fondono insieme.
Gestita dall'omonimo Centro d'Arte, con la sua programmazione annuale vuole essere un punto di riferimento regionale e nazionale per l'arte contemporanea (pittura, fotografia, arte grafica e scultura, in special modo quella relativa al ferro). 
L'ingresso è gratuito e la Torre è visitabile dal Venerdì alla Domenica compresi i giorni festivi.
 

La Torre deve il suo nome a Giovanni Francesco Battista Strozzi, Duca di Bagnolo e Principe di Forano, che secondo una registrazione catastale del 1715 risultava proprietario di un appezzamento di terra chiamato "Vocabolo Il Sansugo…con piccola vigna e Torre esistente, situato in vicinanza di Pieve San Quirico".
In base a queste ricerche per la Soprintendenza alle Belle Arti di Perugia è stato naturale attribuire alla struttura la denominazione appunto di Torre Strozzi.


Oggi, pur mantenendo questo nome, le fonti d'archivio riportano più indietro nel tempo, intorno al 1570, tuttavia le origini precise della struttura non sono ancora del tutto certe. Si suppone che in passato, per la sua tipologia architettonica e strutturale, la Torre fosse un avamposto militare isolato, in quanto era posizionata in zona strategica, allora particolarmente importante, per i confini tra lo Stato Pontificio, il fiume Tevere, Gubbio, Perugia, Città di Castello e la Toscana. 


Si ipotizza poi che in seguito sia stata un ricovero per Frati Zoccolanti, per finire poi ai giorni nostri ad un utilizzo improprio come stalla e piccionaia.
Nonostante il degrado e la struttura fatiscente la Torre è stata completamente restaurata dall'attuale proprietario che nel rispetto delle caratteristiche storiche e artistiche ne ha fatto oggi un importante Centro d'Arte Contemporanea.