http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
Cerca Hotel e Agriturismo
1  Camera  2  Adulti  0  Bambini
OK
Umbria Folk Festival 2015

Umbria Folk Festival 2015

Orvieto dal 18/08/2015 al 23/08/2015
Tipo di evento:
  • Arte e cultura
  • Arti e Mestieri
  • Concorso
  • Enogastronomia e sagre
  • Festival
  • Folklore
  • Meeting e congressi
  • Mercati e fiere
  • Mostra
  • Musica

Telefono: (+39) 0763 340422, (+39) 0763 340493, (+39) 327 6846395

www.umbriafolkfestival.it  
biglietteria@teatromancinelli.it

Descrizione

Musica, tradizioni popolari, prodotti tipici e l'incontro tra diverse culture. Tutto questo nel centro storico di Orvieto. Tutto questo grazie all' Umbria Folk Festival.

Umbria Folk Festival è uno degli appuntamenti più importanti dell’estate musicale su territorio umbro e nazionale, legando musica, enogastronomia, tradizioni popolari e culture diverse in una formula ormai collaudata e vincente.

>> Vuoi vivere tutta l'atmosfera dell'Umbria Folk Festival soggiornando in una delle strutture consigliate da Bella Umbria? Clicca qui!!

Martedì 18 agosto, apertura in compagnia di Paolo Jannacci & Band in concerto con "Enzo 2015". Del padre Enzo, Paolo è stato prima di tutto accompagnatore straordinariamente affettuoso e poi compagno di palco. Ha finito così per accumulare un’esperienza preziosa che ora gli consente di muoversi liberamente fra il jazz, che resta il suo grande amore, e il repertorio paterno.

Nella prima serata del Festival, anche il musicista e cantante tunisino Dhafer Youssef. Le radici della sua musica affondano nella tradizione Sufi e nella musica mistica, Youssef costituisce una delle espressioni più importanti sulla scena musicale dove continua ad incorporare il lirismo arabo, la potenza ritmica, la forza della visione e l'improvvisazione contaminata da influenze multiculturali e jazzistiche.

Mercoledì 19 agosto con Raiz & Fausto Mesolella. Raiz, una delle voci più intense e personali della musica italiana, voce storica degli Almamegretta, ha intrapreso un cammino di ricerca personale che l'ha portato all'incontro con Fausto Mesolella, chitarrista personale ed eclettico degli Avion Travel. Un excursus eclettico tra canzone napoletana, rock, reggae con qualche suggestione etnica mediterranea.

Sempre nella serata del 19 agosto: il “griot bianco” Sandro Joyeux, musicista francese giramondo, enciclopedia musicale e culturale che non s’incontra comunemente. Ha percorso più di mezzo milione di chilometri con la chitarra sulle spalle per raccogliere tradizioni, dialetti e suoni del Sud del mondo. Canta in francese, inglese, italiano, arabo e in svariati dialetti.

Giovedì 20 agosto con i Street Clerks, formazione dalle sonorità ’50-’60 con arrangiamenti moderni e reinterpretazioni d’eccezione. Nei loro concerti si respira l’energia del rock’n’roll di Elvis Presley e Jerry Lee Lewis, toccando virtuosismi jazzy, country, folk e blues. Ciò che rende il loro show ancora più fresco e originale sono la melodia e gli arrangiamenti vocali a 4 voci.

A seguire il concerto di Niccolò Fabi, accompagnato dal GnuQuartet. Linguaggio acustico e stile del quartetto strumentale, per la rilettura del proprio repertorio cantautorale attraverso ritmi e suoni inediti.

>> Contatta direttamente la tua struttura preferita per il tuo soggiorno ad Orvieto. Clicca qui!

Protagonista assoluto del 21 agosto è Mauro Pagani con "Creuza de Ma Live 2015". L'album, scritto a quattro mani da Fabrizio De Andrè e Mauro Pagani, è ormai universalmente riconosciuto come una delle pietre miliari della cultura musicale italiana. La Fondazione De Andrè e Mauro Pagani hanno deciso di remixare l’album, partendo dai nastri analogici originali e utilizzando al meglio le più moderne tecnologie digitali. Il nuovo tour porta in giro per l’Italia i vecchi e nuovi mix dell’album, oltre ad alcuni brani storici frutto della collaborazione di Pagani con De Andrè e alcuni inediti. Da non perdere.

Il 22 agosto è la serata della Festa della Terra e del progetto Ballo! che vede il coinvolgimento di tutti coloro che avranno partecipato ai laboratori proposti tra le varie attività collaterali del Festival, il tutto per una serata all’insegna dell’energia e del divertimento, con un’esibizione collettiva vivace e coinvolgente. A capitanare il progetto è Ambrogio Sparagna. L’apertura della serata è affidata alla voce di Roberta Carrese, finalista del talent The Voice of Italy 2015.

La nona edizione si chiude il 23 agosto con la tradizionale Festa della Trebbiatura. L'ospite d’eccezione dell’ultima serata è Ron, che si esibisce con alcuni brani scelti tra cui un omaggio a Lucio Dalla.

Ulteriori informazioni: sito internet www.umbriafolkfestival.it

>> Controlla le ultime offerte su Orvieto e dintorni e contatta direttamente la struttura che preferisci!