http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
Cerca Hotel e Agriturismo
1  Camera  2  Adulti  0  Bambini
OK
Pasqua 2017 In Umbria

Pasqua 2017 in Umbria

Spello, Assisi , Gubbio, Montefalco, Città della Pieve, Ferentillo, Baschi, Terni dal 13/04/2017 al 17/04/2017
Tipo di evento:
  • Arte e cultura
  • Enogastronomia e sagre
  • Feste religiose
  • Festività nazionale
Umbria

Descrizione

Per quest'anno, la Settimana Santa di Pasqua sarà dal 13 al 17 Aprile 2017. Mentre rinasce la primavera, con lo spettacolo della natura in fiore e le lunghe giornate, soleggiate e piacevoli, rinasce anche l'Umbria... pronta a regalarvi come sempre una vacanza unica.

Potrai non solo esplorare le regione e godere a pieno delle sue bellezze naturali, ma anche vivere i tanti appuntamenti con le tradizioni pasquali umbre, tutte da scoprire!

In questo speciale sulla Pasqua 2017 in Umbria ti proponiamo una rassegna delle principali celebrazioni religiose, in aggiornamento, per poi farti conoscere 3 eventi originali da non perdere.

 >> Ci sono molte offerte in scadenza per Hotel, B&B e Agriturismi in tutto il territorio dell'Umbria, consulta la lista qui

 

Pasqua in Umbria: eventi religiosi

  • Assisi

Partecipare ai tradizionali riti religiosi pasquali ad Assisi è certamente un'esperienza spirituale intensa. Si inizia il Giovedì Santo nella Cattedrale di San Rufino con la “Scavigliazione”, vale a dire la Deposizione del Crocefisso. La mattina del Venerdì Santo, si tiene la processione per il trasferimento del Cristo Morto verso la Basilica di San Francesco, mentre nel pomeriggio nella chiesa di Santa Maria Maggiore si celebrano “Tre Ore di Agonia”.
Nella serata del Venerdì, con la città illuminata dal bagliore delle fiaccole, prende il via la suggestiva Processione delle Confraternite a cui partecipano tutte le antiche confraternite assisiati, che si conclude con la Veglia e, in tarda serata, con la Messa in Cattedrale.
La Domenica di Pasqua, le funzioni religiose per celebrare la festa della Resurrezione si susseguono per tutta la mattinata fino al primo pomeriggio.

  • Gubbio

La processione serale di Gubbio è una rappresentazione simbolica della Passione di Cristo di forte suggestione, che si ripete da secoli secondo una tradizione che non ha mai conosciuto soste.
Organizzato dalla "Confraternita di Santa Croce della Foce", il corteo è aperto da confratelli vestiti di sacco che suonano le ‘battistrangole’ (strumenti di legno percossi alternativamente su ogni lato da maniglie di ferro, che provocano un suono sordo e lugubre) ed altri che portano il teschio simboleggiante il Golgota, il ebraico il luogo della crocefissione, ed i simboli della Passione. Il ritmo dello strumento rompe il silenzio della città di pietra, aggiungendo ulteriore pathos alla processione.
Sfilano poi i simulacri del Cristo Morto e della Madonna Addolorata, pregevoli sculture lignee dell’artigianato locale. seguite dai cantori che intonano le note del canto penitenziale a più voci "Miserere".
La processione percorre le principali vie della città, partendo all’imbrunire dalla Chiesa di San Domenico in Piazza Giordano Bruno, e durante il suo passaggio vengono accesi grandi fuochi in diversi punti del percorso. Fuochi e luminarie, simbolo di purificazione e della richiesta di perdono a Dio, rendono ancora più suggestiva la sacra rappresentazione.

 

  • Marmore

Grande effetto e impatto scenico per la ricostruzione del percorso di Cristo che si avvia alla crocifissione a Marmore, venerdì 14 Aprile dalle ore 21:00. I visitatori assieme a circa 100 figuranti di ogni fascia di età, in costume d’epoca, potranno "vivere" la passione di Cristo diventando parte integrante della manifestazione, partendo dal centro di Marmore fino a raggiungere il Parco dei Campacci.
Alcuni accorgimenti teatrali in un ambiente raccolto, vero, fatto dì natura e di architettura, di luce, di penombra, di buio, quasi sacro, creano quella suggestiva armonia di colori e luci che tanto colpisce lo spettatore, arricchita da idonee musiche che renderanno ancor più suggestivo tutto il percorso.

  • Spello

XVII Edizione della Via Crucis d'Autore, venerdì 14 Aprile alle ore 21:00 a Spello. Il Venerdì Santo, la città fa da cornice ad un suggestivo itinerario religioso da percorrere per rievocare la Passione di Cristo e per scoprire l'arte dei pittori tra le piazzette e le vie del centro storico.
Le quattordici stazioni della Via Crucis diventano motivo d’ispirazione per artisti nazionali ed internazionali che per l’occasione realizzano dipinti da collocare in alcuni siti della città antica, trasformando Spello in una grande galleria d’arte. Le soste davanti ai quadri ad ascoltare il messaggio evangelico vogliono rappresentare un momento unico di spiritualità, emozione e partecipazione.

  • Gualdo Tadino

Storica processione che rievoca le scene della Passione, con sottofondo delle laudi sacre del '200

  • Montefalco

Solenne via crucis presso il Santuario della Madonna della Stella

>> Vieni a celebrare la Pasqua in Umbria, abbiamo selezionato per te le nostre migliori offerte

 

Cosa fare a Pasqua in Umbria: qualche idea originale

  • Città della Pieve - Quadri Viventi

Nella domenica e nel lunedì di Pasqua, rispettivamente il 16 e 17 Aprile 2017, torna l'appuntamento con i suggestivi Quadri Viventi di Città della Pieve. Nello scenario dei sotterranei di Palazzo Orca, viene infatti organizzata dal Terziere Borgo Dentro la tradizionale rappresentazione dei temi della Passione, Morte e Resurrezione di Gesù, cui partecipano circa 40 figuranti.
Ogni sala riproduce una scena della vita di Gesù, incentrate in particolare su L'Ultima Cena, L'Orto del Getsemani, L'Ecce Homo, La Flagellazione, La Pietà sul Cristo Morto, La Resurrezione. Le scene, rese particolarmente coinvolgenti dalla scrupolosa ricostruzione storica, trovano ispirazione negli esempi della tradizione pittorica italiana, in particolar modo da quella cinque-seicentesca.
Varcata la soglia dei locali sotterranei, i visitatori si trovano di fronte uno scenario straordinario ed irreale, trasportati in un percorso mistico, pieno di emozioni particolari.

 

  • Ferentillo - Festa De Lu Ciuccittu

La tradizionale manifestazione giunge quest'anno alla sua 46esima edizione. Oltre a degustare i prodotti enogastronomici locali, dall'olio ai formaggi alla frittata al tartufo, anche qui potrete divertivi con la tipica gara con le uova.
Si tratta di un'antica usanza contadina, risalente appunto al periodo pasquale, quando si svolgeva una sorta di "caccia all'uovo" per poi preparare la tipica Pizza di Pasqua, tanto più buona quante più uova conteneva. La gara riproposta in occasione della festa, consiste nel battere due uova punta contro punta: la vittoria sarà di chi mantiene intatto il proprio uovo. Nel borgo saranno allestiti spazi informativi e stand dove acquistare le uova e giocare, non vi resta che provare!

>> Vuoi partecipare ai tradizionali giochi pasquali con le uova?! Consulta i migliori pacchetti vacanze per la tua Pasqua in Umbria

 

  • Civitella del Lago - Mostra e Concorso Ovo Pinto

Ogni anno in questo piccolo borgo medievale viene organizzata la "Mostra Concorso nazionale Ovo Pinto", che si rifa all'antica tradizione di dipingere le uova durante il periodo pasquale. Spazio alla creatività e all'immaginazione dunque, con artisti e non che possono presentare le proprie creazioni cimentandosi con le forme e tecniche più singolari.

Dal 2005, la cittadina ospita inoltre il museo dell'Ovo Pinto, dove sono esposte migliaia di uova dipinte, di tutte le forme e colori. 

Per saperne di più, scopri tutte le informazioni sul Museo dell'Ovo Pinto e leggi il nostro articolo sull'edizione 2017

 

 

Lo staff di Bella Umbria vi augura una Buona e Serena Pasqua 2017