http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
Cerca Hotel e Agriturismo
1  Camera  2  Adulti  0  Bambini
OK
Inaugurazione Della Statua Libanese Di Santa Rita Di Cascia

Inaugurazione della Statua libanese di Santa Rita di Cascia

Cascia il 18/10/2015
Tipo di evento:
  • Feste religiose

Telefono: 074375091

infobasilica@santaritadacascia.org

Descrizione

Nella mattinata di questa domenica, 18 ottobre 2015, si svolgerà a Cascia l'inaugurazione della statua libanese di Santa Rita.

La statua, realizzata dallo scultore Nayef Alwan e benedetta da Papa Francesco il 30 settembre scorso, rappresenta un dono del Libano alla città di Cascia.

 

Soggiorna a Cascia, trovi qui gli hotel e gli agriturismi della città

 

Con i suoi 6 metri d'altezza e le 30 tonnellate di peso, costituisce una rappresentazione maestosa della santa ed è stata infatti posizionata all'entrata del colle della speranza. L'appuntamento per l'inaugurazione è infatti previsto alla rotatoria situata alle porte della città, nell'incrocio con la strada che conduce a Roccaporena, paese natale della Santa.

La cerimonia avrà inizio in mattinata, alle ore 10.00, e proseguirà al Santuario di Santa Rita con la celebrazione eucaristica prevista alle ore 11.00. In occasione della messa e per quanti non riusciranno a trovare posto all'interno, sarà predisposto uno schermo gigante posizionato sul sagrato del santuario.

Il Santuario di Santa Rita e la città si preparano dunque ad accogliere i pellegrini e le delegazioni provenienti dal Libano: oltre alle istituzioni locali, sarà infatti presente una delegazione di circa cinquanta rappresentanti della terra dei cedri, guidata dal Cardinal Béchara Boutros Raï.

Con il dono della Statua il Libano intende onorare la città di Cascia e suggellare lo stretto legame tra la città umbra e la cittadina di Dbayeh, situata nei pressi di Beirut, legame ufficializzato con il Gemellaggio di fede e pace 2015.

Scopri le migliore offerte presenti nel nostro portale

 

Il Gemellaggio si celebra ogni anno, ed ogni anno viene scelta una città del mondo particolarmente devota a Santa Rita. E infatti, in occasione del viaggio della delegazione in Libano per dare inizio alla cerimonia del gemellaggio, il Patriarca di Antiochia dei Maroniti, Cardinale Béchara Boutros Raï, aveva affermato: «In Libano, Santa Rita è venerata anche più della Madonna».

La devozione per Santa Rita è molto profonda nella comunità libanese: nelle strade si possono ammirare numerose statue e altarini dedicati, vi sono santuari dove i fedeli si ritrovano fedeli per celebrazioni e festeggiamenti in onore della santa. Esistono inoltre degli importanti luoghi di culto, come la chiesa dell’Ecole Sainte Rita - l’Istituto scolastico dell’Ordine Maronita-Mariamita, intitolato alla santa e presente proprio nella città di Dbayeh.

«Viviamo Santa Rita ogni giorno e insegniamo ai nostri numerosi studenti la sua vita, come un modello, nelle difficoltà e nel perdono», queste le parole di Padre Chawi Raffoul, direttore dell'istituto e membro della delegazione libanese protagonista del gemellaggio.

 

Per ulteriori dettagli, contattare l'Ufficio Informazioni del Santuario di Santa Rita al +39 074375091 o scrivere a infobasilica@santaritadacascia.org