http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
Cerca Hotel e Agriturismo
1  Camera  2  Adulti  0  Bambini
OK
Giostra Dell'arme Di San Gemini

Giostra dell'Arme di San Gemini

San Gemini dal 30/09/2017 al 15/10/2017
Tipo di evento:
  • Arte e cultura
  • Arti e Mestieri
  • Enogastronomia e sagre
  • Festa del Santo Patrono
  • Folklore
  • Mercati e fiere
  • Mostra
  • Musica
  • Rievocazioni storiche tornei
  • Teatro

Telefono: (+39) 377 4963555

https://www.entegiostradellarme.it  
entegiostradellarme@gmail.com

Descrizione

San Gemini (Terni), uno de I Borghi più belli d'Italia, si appresta a vestire nuovamente i colori dei due Rioni per la 44esima Giostra dell'Arme, dal 30 Settembre al 15 Ottobre 2017.

Questo antichissimo torneo cavalleresco, nato in onore del Santo Patrono del borgo, è una delle rievocazioni medievali più rilevanti d'Italia. Si ispira agli Statuti Comunali del XIV secolo, dove già vi era traccia di competizioni equestri in nome di Santo Gemine (patrono festeggiato il 9 Ottobre) e la sua prima effettuazione in tempi moderni risale al 1974.

Da allora, ogni anno i due rioni si sfidano in varie competizioni che si trasformano in veri e propri spettacoli, mentre il borgo di San Gemini di anima di eventi, musica, intrattenimento e taverne.

>> Partecipa alla Giostra dell'Arme e trascorreri qualche giorno nel verde della Valnerina! Ti suggeriamo i migliori agriturismi della zona!

 

 

La Giostra

I due Rioni in cui viene suddiviso San Gemini sono il Rione Rocca, che corrisponde alla parte di sopra vale a dire l'abitato verso il lato nord del borgo, e il Rione Piazza che deve il suo nome alla Piazza di San Francesco e corrisponde all'area centrale del borgo.

Alle sfide dei due Rioni si accompagnano tanti momenti di divertimento e goliardia, mentre le rievocazioni storiche permettono di vivere un vero e proprio tuffo nel passato medievale umbro: danze medievali, esibizioni di sbandieratori e tamburini, il bellissimo corteo storico.

Il cuore della manifestazione è certamente la giornata di Domenica 15 Ottobre, quando dalle ore 16:00 al Campo de Li Giochi si svolge la Giostra. Il torneo vede la partecipazione di 6 cavalieri, tre per Rione, i quali in sella al loro cavalli dovranno effettuare un giro di campo in velocità ed infilare con un giavellotto un anello di soli 5 cm di diametro. La lancia dovrà essere poi scagliata contro un bersaglio, uno scudo gentilizio chiamato "arme", diviso in fasce di colori e forme diverse cui corrispondono differenti punteggi. Ogni cavaliere ha a disposizione 3 turni ed il Rione che totalizza il maggior punteggio ottiene la vittoria della giostra.

La Giostra, emozionante e ricca di colpi di scena, tiene il pubblico col fiato sospeso fino all'ultimo e rappresenta la degna conclusione delle giornate di festa e rievocazione precedenti.

 >> Cosa aspetti?! Vieni in Umbria e scopri ora tutte le offerte in scadenza!

 

Per tutta la durata della Giostra saranno aperte le antiche botteghe e le Taberne, le tipiche taverne con i piatti della tradizione. A cura dell'ente e dei due rioni sono previste inoltre rappresentazioni teatrali di scena di vita medioevale, incontri e concerti.

Di seguito allora il Programma dettagliato della Giostra dell'Arme di San Gemini:

 

SABATO 30 SETTEMBRE

IMBANDIERAMENTO DELLA CITTA’ CON I VESSILLI RIONALI

Ore 17:30 Piazza San Francesco e per le vie del centro
“BANNO DELL’ANNUNTIO” Lettura del Bando di Inizio dei Festeggiamenti

Ore 18:00 APERTURA MOSTRE
Ore 18:30 Palazzo Vecchio, Sala dei Priori
Inaugurazione della mostra antologica del pittore MANLIO BACOSI: un protagonista dell’arte umbra della seconda metà del novecento “dall’informale al paesaggismo” in collaborazione con: Regione dell’Umbria, Comune di Perugia, Fondazione CARIT

Ore 19:30 Apertura delle “TABERNE RIONALI”

Ore 21:30 Piazza San Francesco
Esibizione del gruppo dei “PICCOLI BANDIERAI” di San Gemini

Ore 22:15 Piazza San Francesco
“BANNUM PROVOCATIO” Lettura dei Bandi di Sfida tra i due Rioni

 

DOMENICA 1 OTTOBRE

Ore 16:00 Piazza San Francesco
GIOCHI TRADIZIONALI i due rioni si sfidano in giochi che da secoli caratterizzano i momenti di festa delle popolazioni rurali

Ore 17:00 sala multimediale S.M. Maddalena
“OCCHIO NON FU MAI SAZIO DI VEDERE” inaugurazione mostra fotografica di Agnese CASCIOLI, artigiana della luce. Viaggio visivo alla scoperta dei cinque sensi: preziosi strumenti del sapere, diaboliche armi di tentazione. Quadri fotografici tra filologia ed emozioni per assaporare le antiche simbologie medievali. Manifestazione a cura dell’Ente Giostra dell’Arme

Ore 18:30 Piazza S. Francesco
“AL SUONO DI TAMBURO” Manifestazione a cura del Gruppo Tamburi del Rione Rocca “Lucio Bartolucci” Le coreografie del gruppo sono il supporto per l’ascolto delle più belle marcie suonate negli ultimi anni. I suoni del tamburo si vestono di valenze medievali.

Ore 21:30 Piazza San Francesco
La compagnia AMORUA presenta: “L’INCANTESIMO DEL FUOCO” coreografie, spettacoli con il fuoco e giocoleria varia

 

LUNEDI 2 OTTOBRE

Ore 21:30 Piazza San Francesco
Cerimonia storico-rievocativa “INVESTITURA DEL PODESTA", con la partecipazione del gruppo d’arme “LA COMPAGNIA DELL’ARIETE” e del gruppo artistico “DANZE MEDIEVALI “ di Todi

 

MARTEDI 3 OTTOBRE

Ore 21:15 Piazza San Francesco
Spettacolo teatrale la compagnia DELL’INSERENATA presenta “STORIA DI MARION E ROBIN”. Manifestazione a cura del Rione Piazza

Ore 21:15 Abbazia di San Nicolò
"PAESAGGI SONORI" Concerto in omaggio a Manlio Bacosi. TriTone quartet, con la speciale partecipazione di Massimo Bartoletti alla tromba (a cura dell’Ente Giostra dell’Arme in collaborazione con l’Associazione Valorizzazione del Patrimonio Storico di San Gemini)

 

MERCOLEDI 4 OTTOBRE

Ore 21:00 Chiostro del Museo Guido Calori
“QUI NESSUNO TEME LA MORTE MA PER BACCO SFIDIAMO LA SORTE”. Degustazione guidata di vini a cura dell’AIS Umbria . Un percorso sensoriale tra calici di vino e scene teatrali. (Sottoscrizione 15 euro, prenotazione obbligatoria al 3407202622). Manifestazione a cura del Rione Rocca

 

GIOVEDI 5 OTTOBRE

Ore 21:30 chiesa di San Francesco
CONCERTO di musica classica con: Emanuele GRIGIONI al Pianoforte, Emanuela CARDUCCI al flauto, Marco CORSALINI al Clarinetto. Manifestazione a cura dell’Ente Giostra dell’Arme

 

VENERDI 6 OTTOBRE

Ore 18:00 Museo Calori, in collaborazione con SLOW FOOD Terre dell’Umbria meridionale “IL VIAGGIO DELLE SPEZIE E LA CUCINA MEDIEVALE” Racconto, laboratorio sensoriale e degustazione

Ore 21:30 Piazza San Francesco
Spettacolo teatrale il Gruppo Teatro Mezule presenta “PLUTONIS REGNA”. Manifestazioni a cura Ente Giostra dell’Arme

 

SABATO 7 OTTOBRE

Ore 16:00 sala multimediale S.M. Maddalena
“ESPLORIAMO CON I CINQUE SENSI….IERI E OGGI” I sensi danno vita alle emozioni dei bambini... A cura del Nido “PAPILLON” (Coop. Iride e Alba)

Ore 17:15 Piazza S. Francesco
“AD PLATEA EX CORPOSIS SENSIBUS” un viaggio nel passato che stimolerà la percezione dello spettatore

Ore 19:00 Piazza San Francesco
Esibizione del Gruppo Tamburi “Lorenzo Caporali” del Rione Piazza

Ore 21:30 Piazza San Francesco
“L’ENFERNO” viaggio nei cinque sensi dell’inferno di Dante. Due attori sulla scena ripercorrono il viaggio onirico del Poeta di Firenze nei 5 canti più significativi dell’Inferno; lo fanno utilizzando di volta in volta i cinque sensi che l’uomo ha a disposizione per percepire il mondo che lo circonda. Spettacolo teatrale con EDOARDO SIRAVO e Germano RUBBI. Musiche di Francesco VERDINELLI, regia di Germano RUBBI. Una produzione “MAGAZZINI ARTISTICI” in collaborazione con il Rione Piazza

 

DOMENICA 8 OTTOBRE

Dalle 15:30 per le vie del Borgo
“STUPOR SENSUS” La scoperta dei cinque sensi nella vita medievale tra spezie esotiche,il Giullare Cortese, l’arte dell’affresco. Laboratori di scrittura medievale e di canestri di vimini su prenotazione (sottoscrizione per i laboratori 10 euro. Prenotazione obbligatoria al 3407202622)

Dalle ore 16:00
Centro multimediale S.M.Maddalena Esposizione di strumenti musicali medievali e pre-rinascimentali della liuteria Giordano CECCOTTI

Ore 21:30 chiesa di San Giovanni Battista
Concerto: i “ ENSEMBLE LAUS VERIS” presentano “Sollazzo e Saporetto” un caleidoscopico viaggio sonoro con letture di poesie medievali. Musicisti: Giovanni Cantarini, Giordano Ceccotti, Peppe Frana, Enea Sorini. Manifestazione a cura del Rione Rocca

 

LUNEDI 9 OTTOBRE

FESTA DI SANTO GEMINE

Ore 11:00 Chiesa di Santo Gemine “SANTA MESSA”
Solenne Celebrazione Eucaristica in onore del Santo Patrono

Ore 16:30 Solenne Processione, lungo le vie del borgo, in onore del Santo Patrono

Ore 21:30 Chiesa di San Francesco
Concerto della “BANDA MUSICALE CITTA’ DI SAN GEMINI”

Ore 23:00 “ GRANDE SPETTACOLO PIROTECNICO”
A cura dell’Ente Giostra dell’Arme in collaborazione con la ditta “Eurofireworks” di Pirotecnica Gianvittorio S.a.s.

MARTEDI 10 OTTOBRE

Ore 21:30 Duomo
“INVESTITURA DEI CAVALIERI DEL RIONE PIAZZA”. Manifestazione storico-rievocativa a cura del Rione Piazza

 

MERCOLEDI 11 OTTOBRE

Ore 21:30 Chiesa di San Giovanni Battista
“INVESTITURA DEI CAVALIERI DEL RIONE ROCCA”. Manifestazione storico-rievocativa a cura del Rione Rocca

 

GIOVEDI 12 OTTOBRE

Ore 21:30 Piazza San Francesco
Cerimonia della “PESATURA DEI CERI”. Manifestazione storico-rievocativa a cura dell’Ente Giostra dell’Arme in collaborazione con il Rione Piazza ed il Rione Rocca INTERVERRA’ LA CORALE “CASVENTUM” DI SAN GEMINI

 

VENERDI 13 OTTOBRE

Dalle ore 21:00 chiostro di S.M. Maddalena e chiostro Museo Calori
“I CINQUE SENSI” monologhi e dialoghi in tutti sensi. Scene teatrali con la regia di Germano RUBBI. Manifestazione a cura dell’Ente Giostra dell’Arme

 

SABATO 14 OTTOBRE

Ore 11:00 “Alla scoperta del Borgo e dei suoi Monumenti”, visita guidata a cura degli alunni della Scuola Media di San Gemini

Ore 15:00 Campo de li Giochi
PROVE UFFICIALI DELLA GIOSTRA DELL’ARME

Ore 21:15 Piazza San Francesco
ESIBIZIONE DEL GRUPPO SBANDIERATORI SAN GEMINI

Ore 22:00 Piazza San Francesco e lungo le vie del centro
“CORTEO STORICO” Antico cerimoniale previsto per la ricorrenza della festa del Santo Patrono protettore della città. Il corteo è aperto dalle Autorità Comunali, capeggiate dal Podestà, seguito dalla figura di maggior rilievo religioso; l’Abate di San Nicolò, contornato da alcuni monaci benedettini, dai gonfaloni dei due Rioni, dai cavalieri giostranti, dalle Corporazioni di Arti e Mestieri, dalle famiglie nobili e dai Capi delle Decine della Milizia Popolare.

 

DOMENICA 15 OTTOBRE

CAMPO DE LI GIOCHI

Ore 14:30 Ingresso del “CORTEO DEI COSTUMANTI DEI RIONI”

Ore 15:30 Esibizione del “GRUPPO SBANDIERATORI DI SAN GEMINI”

Ore 16:00 XLIV EDIZIONE DELLA GIOSTRA DELL’ARME
Suggestiva gara tra i cavalieri del Rione Piazza e del Rione Rocca per la conquista del Palio. Ogni cavaliere deve infilare un anello con un giavellotto e scagliarlo contro un bersaglio a forma di scudo gentilizio diviso in settori dai differenti punteggi.

 

Offerte