http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
vino orvieto classico

Vino Orvieto Classico

Descrizione

Speciale Orvieto classico

Botti del vino di Orvieto, città papale, venivano inviate regolarmente alle mense dei prelati e dei nobiluomini di Roma; e poichè i donativi erano allora mezzi comuni per garantirsi la benevolenza di potenti protettori, la città si preoccupava che la produzione fosse notevole e la qualità del prodotto eccellente.

>>Vuoi visitare Orvieto? Consulta ora le offerte dei migliori agriturismi nelle sue vicinanze.

>> Ci sono offerte  in scadenza per hotel nella zona di Orvieto! Clicca e consultale subito.

Uve: (in percentuale decrescente) Trebbiano toscano, (Procanico Biancone) Verdicchio (Verdello) Canaiolo (Trupeccio) Grechetto.

Colore: Giallo dorato chiaro

Sapore: delicato caratteristico di uve infavate, spesso abboccato e talvolta anche amabile (o secco) fresco leggermente amarognolo pieno vellutato.

Alcolicità: 12°

Acidità: 7%

Luoghi di produzione: Orvieto Ficulle Allerona Alviano Lugnano in Teverina ed altri comuni

Particolarità: va consumato preferibilmente entro l'annata.

L'Orvieto classico piaceva tanto al Pinturicchio da fargli esigere una sua fornitura senza limitazione nel contratto per i dipinti da eseguirsi nel Duomo; è adatto agli antipasti e su molte minestre i tipi nettamente amabili sono naturalmente da fuori pasto. Servirlo a 10-12°.

 >>Se hai deciso di visitare Orvieto ti consigliamo di contattare ora gli agriturismi nelle sue vicinanze >> clicca questo link.