http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/home.jpg
riso

Riso alle viole

Descrizione

L’uso in cucina dei fiori risale a migliaia di anni fa, dalla civiltà cinese a quella romana alla greca. Molte culture usano queste meraviglie della natura nelle loro ricette tradizionali, pensiamo ai fiori di zucca utilizzati da noi italiani o ai petali di rosa nelle preparazioni indiane.
Aggiungere fiori nei nostri piatti può essere un buon metodo per dare colore, sapore e fantasia. Alcuni sono speziati, altri erbacei, altri fragranti ecc.

Spesso vengono utilizzati in insalate, te, come guarnizione soprattutto di dessert o nei cocktail, ma l’uso creativo non ha limiti.

 

 

RISO ALLE VIOLE
Ingredienti

450 gr di riso carnaroli

2 l di brodo

80 gr di burro

80 ml di prosecco

2 scalogni

Un mazzetto di vile

Sale e pepe bianco

 

Procedimento:

Far appassire lo scalogno tritato in una casseruola con metà del burro. Aggiungere il riso e tostarlo per 2 minuti, bagnare con il prosecco e sfumare. Unire ora un mestolo di brodo che andrà a consumarsi quasi completamente prima di aggiungerne un altro, continuando così fino a cottura ultimata. Regolare ora con sale e pepe. Togliere la casseruola dal fuoco e unire il burro rimasto a fiocchetti mantecando e mescolando energicamente con un cucchiaio di legno. Appena prima di versare unire i petali delle viole, mescolare ed infine impiattare guarnendo con i fiori.

La ricetta è di Laura Colaiacovo