http://www.bellaumbria.net/wp-content/themes/bellaumbria/overlay/citta-di-castello.jpg
Cerca Hotel e Agriturismo
1  Camera  2  Adulti  0  Bambini
OK
città-di-castello

Città di Castello

PROVINCIA: Perugia
PREFISSO: 075 CAP: 06012
SUPERFICIE: 388kmq
ABITANTI: castellani o tifernati
GIORNO DI FESTA: 13 novembre
PATRONO: San Florido

 Cinta ancora per buoni tratti dalle mura cinquecentesche Città di Castello si distende lungo la valle del Tevere, là dove i Romani avevano stabilito il municipio di Tifernum Tiberinum.

Dopo essere stata saccheggiata e distrutta per opera di Totila durante le invasioni barbariche, Città di Castello viene ricostruita dal Vescovo Florido assumendo prima il nome di Castrum Felicitatis e poi, a partire dal X secolo, quello definitivo di Castrum Castelli. Comune durante il tardo Medioevo, fu soggetta di volta in volta a Perugia, alla Chiesa o a Firenze; solo nel '500, con Cesare Borgia, passò in modo definitivo nelle mani del Papato

>>Vuoi visitare Città di Castello? Consulta ora le offerte dei migliori agriturismi a Città di Castello.

L' antica storia di Città di Castello è testimoniata dagli edifici che furono sede delle antiche strutture amministrative come il Palazzo del Podestà, con facciata barocca del 1686, e il Palazzo Comunale, eretto in forme gotiche con un elegante portale e bifore. Tracce di arte gotica si possono trovare anche sul fianco sinistro del Duomo, che, costruito sull' area di un tempio romano a partire dall' XI secolo, vide il suo impianto radicalmente cambiato già alla metà del XIV secolo. La chiesa di S. Domenico del 1424, con facciata incompiuta e portale ogivale nel fianco sinistro, quella di S. Maria Maggiore, di epoca gotica ma con facciata rinascimentale, e quella di S. Francesco, con absidi poligonali del 1273 ma rimaneggiata nei primi anni del 1700 , completano il panorama degli edifici di culto della cittadina. Nella Pinacoteca comunale, infine, sono conservate opere di Raffaello, Signorelli e di Domenico Ghirlandaio, oltre a quelle di artisti di scuola umbra toscana e marchigiana.

>>Vuoi visitare Città di Castello e scoprire la sue ricchezze storico artistiche? Consulta ora le offerte dei migliori agriturismi e country house a Città di Castello.

Città di Castello lega il proprio nome ad un grande artista del Novecento: Alberto Burri (Città di Castello 1915 - Nizza 1995), uno dei maggiori esponenti dell'arte informale italiana. La Fondazione Palazzo Albizzini "Collezione Burri", istituita nel 1978 per volontà dello stesso Burri, possiede e gestisce l'unica completa raccolta esistente delle opere dell'artista esposte a Città di Castello in due sedi museali: Palazzo Albizzini ed Ex Seccatoi del Tabacco.

>>Se hai deciso di vedere Città di Castello e gustare le specialità culinarie locali ti consigliamo di contattare ora agriturismi nelle sue vicinanze >> clicca questo link.

In Primo Piano - Città di Castello e dintorni